Solidarietà è il nome nuovo dell’alternativa Euro-Mediterranea ?

Carissimi/e,è da un po’ di tempo che, tra alcuni di noi, discutiamo sull’opportunità di aprire un confronto sulla modifica dell’assetto organizzativo,  politico programmatico e, in parte, dello stesso nome  della SEM.

La SEM, come ricorderete, partita di fatto dall’esperienza del Cantiere Meridionale  promosso nel maggio 2003 dalle riviste Ora Locale , Carta,  dalla CGIL di Cosenza e Brescia,fu costituita formalmente nel 2006 nel quadro della costruzione della Sinistra Europea di cui è stata parte attiva e propositiva nel tentativo di orientare il nuovo soggetto, allora nascente, sull’asse del Mediterraneo.Il progetto della Sinistra Europea è, come noto, naufragato in poco tempo.

La SEM, come Associazione,  ha continuato, pur con mille difficoltà,   la sua attività politico-culturale e consolidato rapporti,  nel corso delle  vicende che hanno attraversato e stanno attraversando l’Europa ed i Paesi del Sud del Mediterraneo.

Le ultime significative attività hanno riguardato la partecipazione attiva al FSM di Tunisi (marzo 2013), all’ Alter Summit di Atene(giugno 2013) all’iniziativa di sabato 28 settembre  prossimo a Roma “ Europa che Fare?”

In questo percorso impegnativo e faticoso ci siamo resi conto che, fermi restando principi e valori, per poter portare avanti un’attività capace di incidere sui processi reali sarebbe più che opportuno, a nostro parere, procedere ad alcuni cambiamenti, a partire dal nome.

Proposta e motivazioni sono sintetizzate nel testo allegato.

Attendiamo i vostri pareri per pervenire ad una decisione partecipata e condivisa.

Un caro saluto

MR, TP

Solidarietà è il nome nuovo dell’alternativa

Euro-Mediterranea ?

 

Ai cugini, soci ed amici della SEM proponiamo, chiedendo il loro parere e/o consenso motivato, di sostituire il termine  “sinistra” con “solidarietà” , che del significato politico di sinistra è una componente fondamentale. Vale a dire: da Sinistra EuroMediterranea a Solidarietà EuroMediterranea.

Resta l’acronimo-  SEM –, restano l’ispirazione, gli obiettivi ed  i valori , il Manifesto Fondativo della Sinistra EuroMediterranea, a cominciare dall’accezione stessa di sinistra in esso esplicitata. E cioè:“«Se per sinistra si intende ancora il movimento storico che lotta per un mondo ‘più equo e più vivibile’, la strada che le è innanzi aperta è ancora molto lunga, purché si allarghino i nostri orizzonti al di là dei confini dei nostri paesi, come è giusto fare nell’età della, ora esaltata ora deprecata, globalizzazione. Oso dire, se pure provocatoriamente, che per quello che riguarda il futuro della sinistra l’umanità non è giunta affatto alla ‘fine della storia’, ma forse è soltanto al principio».  [Norberto Bobbio Torino, 15, febbraio, 1998].

Ma cambia il messaggio e ne viene attualizzato il progetto politico fondativo.

    Questa proposta nasce dalla constatazione che il progetto di Sinistra Europea, dentro il quale si collocava la SEM è ormai da tempo naufragato. Ma nasce anche dalla constazione che il termine “sinistra”,come categoria politica, ha perso  la sua riconoscibilità storica e la sua identità, per il semplice fatto che molte forze politiche che si dicono di “sinistra” hanno assunto valori e politiche neoliberiste, guerrafondaie, discriminatorie nei riguardi del migranti, degli emarginati, delle minoranze etniche. Allo stesso tempo, nell’area sud-est del Mediterraneo –dal Marocco alla Siria – la parola “sinistra” non dice più nulla. Appartiene ormai solamente a gruppi estremamente minoritari. Su questa categoria è difficile costruire un’alleanza strategica, di lungo periodo, tra Sud Europa ed il resto dei paesi mediterranei , mentre pensiamo che declinare la Solidarietà nell’area mediterranea oggi significhi:
1. Prendere atto che si sta affermando una “nuova idea di cittadinanza, fondata su  un patrimonio di diritti che accompagna la persona in ogni luogo del mondo, sostenuta da milioni di donne ed uomini che combattono, denunciano le diseguaglianze, si organizzano su Internet, sfidano regimi politici autoritari in ogni angolo del pianeta, sfidano  poteri privati forti e prepotenti che sfuggono agli storici controlli degli Stati e ridisegnano per i loro interessi, il mondo e le vite (S. Rodotà Roma 2012-Il Diritto di avere Diritti). Prendere atto che un numero crescente di persone ,”come in una planetaria, quotidiana dichiarazione di diritti, si oppone alla pretesa di far regolare tutto solo dal mercato,mette al centro delle sue battaglie la dignità delle persone,fa emergere i beni comuni e guarda a un futuro dove la tecnoscienza sta costruendo una diversa immagine dell’uomo.”( ibidem) 4. Costruire, nello spirito del Manifesto Fondativo della SEM che è riassunto nella sua analisi e nei suoi valori portanti,  un’alleanza “solidale” tra i paesi e le popolazioni dell’Europa Mediterranea per spostare l’asse dell’Ue che ruota intorno alla Germania ed alla sua area di riferimento (paesi scandinavi e dell’est) per liberarsi dalla schiavitù del debito e seppellire le politiche di austerità che hanno impoverito tutti i Paesi del Sud Europa; 5. Porre le basi per la realizzazione di una economia solidale tra i Paesi del Mediterraneo che costituisca un’alternativa reale al neoliberismo imperante,realizzando consorzi e marchi comuni “mediterranei” nel settore agroalimentare, della PMI , nel mondo della ricerca e delle Università (Erasmus Mediterraneo); 6. Cambiare sostanzialmente la realtà e l’immagine di un’Europa “fortezza” per i migranti del sud, per i profughi e gli emarginati,  e “debolezza” rispetto ai dictat della finanza mondiale e della superpotenza Usa; 7. Puntare a realizzare il sogno della costruzione di una Comunità EuroMediterranea , automa e solidale, rispettosa dei diritti dei popoli mediterranei –a partire dal popolo palestinese- ad avere pari dignità ed opportunità di vita.

Chiediamo il vostro parere, il vostro contributo, le vostre proposte  per costruire entro il  prossimo novembre un’assemblea generale della SEM, aperta a quanti si ritengono interessati a questa nostra discussione, in cui decidere.

Tonino Perna Mimmo Rizzuti

www.SinistraEuroMediterranea.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna